En 13857 Marcatura CE distanze sicurezza arti

REMESSA NAZIONALE

Questa norma costituisce il recepimento della norma europea EN ISO 13857 (edizione marzo 2008), che assume così lo status di norma nazionale italiana, ed è stata elaborata sotto la competenza della Commissione Tecnica UNI.

 Sicurezza


La presente norma è stata ratificata dal Presidente dell’UNI ed è

entrata a far parte del corpo normativo nazionale il 28 maggio 2008.

La presente norma sostituisce la UNI EN 294:1993 e la UNI EN 811:1998.

 • INTRODUZIONE

Il presente documento è una norma di tipo B come definito nella ISO 12100:2010.
Le disposizioni del presente documento possono essere integrate o modificate da una norma di tipo C.

Per le macchine che rientrano nello scopo e campo di applicazione di una norma di tipo C e che sono state progettate e costruite in conformità alle disposizioni di tale norma, le disposizioni della norma di tipo C prevalgono su quelle della presente norma di tipo B.

Un metodo per eliminare o ridurre i rischi causati dal macchinario consiste nell’utilizzare distanze di sicurezza per impedire il raggiungimento di zone pericolose con gli arti superiori e inferiori.

La specificazione delle distanze di sicurezza richiede la considerazione di diversi aspetti, tra cui:
situazioni di accessibilità durante l’utilizzo del macchinario;
rilevazioni affidabili dei dati antropometrici, tenendo conto dei gruppi di popolazione che possono trovarsi nei paesi interessati;
fattori biomeccanici, come la compressione e la trazione di parti del corpo e limiti di rotazione delle articolazioni; aspetti tecnici e pratici; e misure supplementari per particolari gruppi di persone (per esempio, persone con esigenze speciali), che potrebbero essere richieste
a causa di differenze rispetto alle dimensioni corporee specificate.

Commenta:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *