Conformità Macchine Usate rigenerate – Marcatura CE o Perizia Asseverata?

Claudio DelainiMolte multinazionali che costruiscono macchinari industriali ritirano e rivendono le loro macchine usate tramite le loro filiali italiane. Spesso queste filiali sono ottimi commerciali che fanno fatica a stare dietro alla normativa inerente la Marcatura CE.
La filiale italiana che sistema e rivende la macchina usata deve scegliere se CERTIFICARE CE la macchina marcandola, o affidarsi ad un esperto e venderla con una perizia asseverata.
Il mercato gradisce molto di più la Certificazione CE del macchinario.

Quindi saper  certificare direttamente CE le macchine ricondizionate e rimesse in commercio, otterrebbero più risultati:

  • una maggior garanzia per il tuo legale rappresentante rispetto alla semplice perizia asseverata compiuta da un esperto esterno.
  • una maggiore credibilità sul mercato per i clienti
Infatti la marcatura CE protegge di più l’azienda e il suo legale rappresentante perché è maggiormente considerata dagli organismi di controllo. Per legge, da sola garantisce meglio quanto necessario ed ha più valore.
Ed in caso di contestazione, o di incidente, mette in grado l’azienda di esibire la documentazione utile (fascicolo unico) e di evitare procedimenti e costi legali.
Infatti se gli interventi che voi svolgete sulla macchina comportano sostituzioni e adeguamenti all’equipaggiamento elettrico, ai dispositivi di controllo e sicurezza, al sistema di comando e così via, una semplice perizia asseverata (che non può rilevare vizi occulti, poiché si limita necessariamente ad una ispezione visiva) non copre tutti gli aspetti e non dà sicura presunzione di conformità. E quindi non vi cautela totalmente. La perizia asseverata è l’unica arma disponibile a chi non essendo “costruttore” vuole mettere in commercio o acquistare una macchina usata che non conosce e non è in grado di garantire.

Commenta:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *