Archivi categoria: perizia asseverata

Retrofitting di una vecchia pressa, magari degli anni ’80

Retrofitting di una vecchia pressa, magari degli anni ’80.

Usiamo questo esempio per raccontare il problema che molte imprese incontrano. Ci sono macchinari insostituibili in giro, vecchi e ben tenuti.

Questi macchinari fanno lavorazioni molto particolari, a volte fondamentali per i nostri clienti. Non se ne può fare a meno. Comprarne uno nuovo? Spesso non si può.

Perché? Semplicemente perché quel tipo di macchinario non lo vende più nessuno… A volte è stato inventato li, in quella specifica fabbrica da qualcuno anni fa.

 

Conformità Macchine Usate rigenerate – Marcatura CE o Perizia Asseverata?

Claudio DelainiMolte multinazionali che costruiscono macchinari industriali ritirano e rivendono le loro macchine usate tramite le loro filiali italiane. Spesso queste filiali sono ottimi commerciali che fanno fatica a stare dietro alla normativa inerente la Marcatura CE.
La filiale italiana che sistema e rivende la macchina usata deve scegliere se CERTIFICARE CE la macchina marcandola, o affidarsi ad un esperto e venderla con una perizia asseverata.
Il mercato gradisce molto di più la Certificazione CE del macchinario.

Continua a leggere

Compri macchine usate non marcate CE e le rivendi in Italia

“…UN COMMERCIANTE ITALIANO ACQUISTA DELLE APPARECCHIATURE DALLA FILIALE ITALIANA DI UNA NOTA MULTINAZIONALE TEDESCA E POI SCOPRE CHE SONO PRIVE DI MARCATURA CE.”

macchinario vecchio

Protesta, contesta, si rifiuta di continuare a pagare. Però se ne è accorto tardi, è passato del tempo, troppo tempo.

Ma riceve una ingiunzione di pagamento ed il giudice non accetta la sua opposizione.

E allora? Chi ha ragione?

Continua a leggere

Il cliente chiede Fascicolo tecnico e Valutazione del Rischio al fabbricante

Il cliente chiede Fascicolo tecnico e Valutazione del Rischio al fabbricante

Gli effetti della nuova direttiva macchine sulle perizie negli infortuni all’estero si stanno iniziando a sentire sempre di più.

La prima cosa da fare è prendere visione della situazione, sapere più possibile dell’infortunio o del perché della richiesta. L’ideale è muoversi e andare a vedere al più presto!!! La responsabilità è sia del datore di lavoro che ha comprato, accettato e usato la macchina, sia del fabbricante. 

Bisogna muoversi con attenzione e non dare informazioni che potrebbero poi danneggiarci in futuro. Bisogna evitare che l’organo di controllo venga influenzato dall’utilizzatore contro il fabbricante rovesciando su di lui le cause dell’evento.

Le regole vanno usate “al meglio” a seconda dei casi e non tutti i casi sono uguali. Copio qui sotto uno stralcio di una mail ricevuto in cui si evidenzia come la valutazione del rischio e il fascicolo tecnico possano fare la differenza in questi casi e non sempre la risposta è la stessa.

ricevo ora la richiesta di un nostro contatto in Austria che ha a sua volta ricevuto una richiesta da un nostro Cliente francese.

Continua a leggere

Presunzione di Conformita Marcatura CE usando le norme Armonizzate HSE

Presunzione di Conformita Marcatura CE usando le norme Armonizzate HSE

2011-06-28 15.40.26

Prendiamo spunti dalla direttiva macchine e dalla direttiva giocattoli. Tutte le direttive europee seguono la stessa logica in quanto discendono dalla decisione europea 768/2008 e dal regolamento 765/2008 e 764/2008.Questa decisione fornisce la base con la quale le norme forniscono un livello di protezione garantito dal rispetto dei requisiti essenziali e le autorità nazionali sono responsabili per quanto concerne la sicurezza e la saluta dei consumatori.La finalità è garantire la sicurezza, ridurre il numero di prodotti presenti sul mercato non corrispondenti ai requisiti richiesti e migliorare la qualità del lavoro svolto dagli enti competenti in materia di verifica e certificazione di conformità.
La nuova normativa detta regole che non lasciano spazio a interpretazioni e pratiche diverse da quelle espressamente dichiarate e prevede un campo di applicazione esclusivo.L’obbligo di apporre la marcatura CE si estende a tutti i prodotti che rientrano nel campo di applicazione delle direttive che la prevedono e che sono destinati al mercato comunitario.  Tuttavia, le direttive possono escludere  alcuni prodotti che possono pertanto circolare liberamente purchè in possesso di dichiarazioni o certificazioni di conformità e mostrino le informazioni sul fabbricante.

Continua a leggere

Corretto Acquisto Macchinario secondo 81/08

Macchine e apparecchi elettrici

MESSA IN SERVIZIO E UTILIZZO

Macchine

  • Macchine nuove: dal 21/09/96 devono essere marcate CE e rispettare tutte le direttive ad esse applicabili
  • Macchine giaÌ€ in uso prima della data di entrata in vigore del DPR 459/96 e successivamente “modificate” con modifiche costruttive che non rientrano nell’ordinaria o straordinaria manutenzione: queste macchine devono essere marcate CE (anche se in origine erano giaÌ€ marcate) in quanto vengono considerate come macchine nuove, sostanzialmente diverse da quelle originali (la modifica costruttiva deve essere fatta in conformitaÌ€ ai requisiti dell’allegato 1 del DPR 459/96)
  • Macchine usate (acquistate prima del 21/09/96) che non avendo subito modifiche non rientranti nell’ordinaria o straordinaria manutenzione non presentano il marchio CE: queste macchine devono essere accompagnate da una dichiarazione di conformitaÌ€ della macchina alla legislazione previgente alla Direttiva Macchine.

Apparecchi elettrici

2014-05-16 14.07.48

  • Apparecchi elettrici nuovi: dal 1/1/97 devono essere dotati di marcatura CE e rispettare tutte le direttive ad essi applicabili
  • Apparecchi elettrici giaÌ€ in uso prima del 1/1/97 e successivamente “modificati” con modifiche costruttive che non rientrano nell’ordinaria o straordinaria manutenzione: queste macchine devono essere accompagnate da una dichiarazione di conformitaÌ€ della macchina alla legislazione previgente alla Direttiva Macchine.
  • Apparecchi elettrici (acquistati prima del 01/01/97) che non avendo subito modifiche non rientranti nell’ordinaria o straordinaria manutenzione non presentano il marchio CE: questi apparecchi devono essere accompagnati da una dichiarazione di conformitaÌ€ alle Direttive Comunitarie previgenti alla data del 01/01/97.
  • Macchine e/o Apparecchi elettrici messi a disposizioni dei lavoratori alla data del 31/12/1996 e non soggetti alle norme riportati nel punto 3: tutte queste attrezzature di lavoro devono essere adeguate ai requisiti dell’allegato V del D.Lgs. 81/2008.

Continua a leggere

CORRETTO ACQUISTO MACCHINA E APPARECCHI ELETTRICI

CORRETTO ACQUISTO MACCHINA E APPARECCHI ELETTRICI

2014-03-24 13.42.02

Macchine o apparecchi elettrici nuovi

La legge obbliga il costruttore o il mandatario stabilito nella comunita europea ad immettere sul mercato le macchine provviste di marcatura CE.

Tutte le macchine o apparecchi elettrici nuovi che si intendono acquistare o acquisire gratuitamente devono essere muniti di marcatura CE e corredate dal libretto d’uso e dichiarazione di conformitaÌ€. La marcatura CE deve essere apposta sulla macchina o apparecchio elettrico in modo visibile e deve essere leggibile per tutto il periodo di vita della stessa.

Macchine o apparecchi elettrici usati

Continua a leggere

Esempio Valutazione Rischio di un Macchinario

VALUTAZIONE RISCHIO MACCHINE
Secondo la direttiva macchine 2006/42 ogni macchina deve avere un fascicolo tecnico ed un manuale di uso e manutenzione. Spesso e volentieri presso i nuovi clienti troviamo solo quest’ ultimo e ci chiamano per la valutazione del rischio e assemblare il fascicolo tecnico.
La valutazione del rischio di un macchinario, qualsiasi esso sia, è meglio redarlo seguendo la norma UNI EN ISO 14121 che impone un metodo specifico di valutazione e di peso del rischio.
Inoltre nell’affrontare ogni singolo RES (requisito essenziale di sicurezza) è meglio affrontarlo appoggiandosi a normative tecniche che specifichino il peso da associare ad ogni rischio.

rubinetti1
Inoltre nell’affrontare ogni singolo RES (requisito essenziale di sicurezza) è meglio affrontarlo appoggiandosi a normative tecniche che specifichino il peso da associare ad ogni rischio.

Continua a leggere

Modifico una Macchina Vecchia? Cosa succede?

NUOVA IMMISSIONE SUL MERCATO

Se modifico una macchina in modo tale che non sia più considerabile manutenzione, io ho creato una nuova macchina e viene assoggettata a tutti i requisiti di legge previsti dalla direttiva macchine. Ciò vale anche per i macchinari antecedenti al 21 settembre 1996, quindi per tutti i macchinari.

NUOVA MESSA IN SERVIZIO

La nuova messa in servizio si configura se viene modificato l’uso previsto della macchina. Se il costruttore mi ha venduto un macchinario per un certo uso ed io invece lo uso per altro uso unendolo ad altre macchine, l’insieme di queste macchina entrano nel campo di applicazione della norma.

Continua a leggere